Vai al contenuto

Rubrica racconti

WhatsApp-Image-2024-02-11-at-19.34.16

IL LATO SINISTRO DELLA PAPPAGORGIA

Un brano per accompagnare la lettura: Le inquadrature del viso sono sempre le stesse: una foto dall’alto, lato destro del volto, bocca semiaperta, sguardo apatico; una ripresa dal basso, collo…
WhatsApp-Image-2024-01-11-at-06.48.17

NON POSSO LASCIARLI ENTRARE

Un brano per accompagnare la lettura: È iniziata così, improvvisamente. Non ricordo con precisione quando o come: un giorno, senza alcun preavviso, mi sono reso conto di sostare sul ciglio…
WhatsApp-Image-2023-12-13-at-01.24.48-3

ATTRAVERSO LO SPECCHIO

Un brano per accompagnare la lettura: «Non è possibile». Mamma sgrana gli occhi mentre mette in tavola l’arista di maiale con le patate arrosto, e nel farlo guarda Marzia, che…
WhatsApp-Image-2023-11-12-at-18.05.45

VELLUTOSETA

Un brano per accompagnare la lettura: 9.25, la danza sicura dei tacchi della Greco. È in anticipo. Dovrò salutarla per primo e sorriderle, ma non troppo. Lei timbrerà il cartellino…
WhatsApp-Image-2023-10-12-at-17.03.12

SUL FINIRE DEL LAGO

Un brano per accompagnare la lettura: Dedicato a Mirko «E allora mi sono accasciato, Nick. Mi sono accasciato come chi è rimasto in mezzo al deserto troppo a lungo e…
WhatsApp-Image-2023-09-12-at-11.32.28

MOMENTI DI TRASCURABILE INSANITÀ (MENTALE)

Un brano per accompagnare la lettura: Massimilià, curre ccà che mammà è ascì pazz!Queste sono state le parole urlate al telefono da mio padre, il giorno in cui tutto è…
WhatsApp-Image-2023-08-13-at-01.58.19

LA LEY DEL DESEO

Un brano per accompagnare la lettura: Un po’ più in là della tua solitudine, c’è la persona che ami.Un amore – Dino Buzzati La legge del desiderio vuole che quest’ultimo…
cc71a207-69b9-4d54-b581-f9ca741bfbd5

IL BUIO DELLA SOLITUDINE

Un brano per accompagnare la lettura: Sollevai la sedia di metallo che teneva aperta la porta, e quella si chiuse. Rimasi solo con lui, come lui era solo da un…
WhatsApp-Image-2023-06-10-at-19.22.24

VIRGINIA LEGGE PAPERINO

Un brano per accompagnare la lettura: Sto leggendo sul divano del salotto quando sento le chiavi girare nella serratura. Nascondo in fretta Paperino sotto il cuscino ricamato a mano che…
cf8be219-326e-4e02-8bae-01fb1a01a337

IL MITO DI BUIO E SILENZIO

Un brano per accompagnare la lettura: Silenzio.Particelle su particelle si creavano e si trasformavano, prendevano forma i primi atomi, molecole acerbe. Il preludio della creazione.Chiudi gli occhi, ricominciamo.Era Buio, lo…
WhatsApp-Image-2023-04-12-at-16.39.48

MOSTRI

Un brano per accompagnare la lettura: Teneva le mani giunte in preghiera, premute contro l’interno coscia. Le palpebre leggermente abbassate, gli occhi fissi su una venetta grigia dell’immenso tavolo di…
a4663992-d3db-474a-8bba-900ab65be044

L’ARTE DI SAPER CADERE

Un brano per accompagnare la lettura: È una sera di inizio estate e una leggera brezza entra dalla finestra di casa. La gatta passeggia per la stanza in cerca di…
WhatsApp-Image-2023-02-10-at-22.51.59

MAESTRALE

Un brano per accompagnare la lettura: Camminavamo in fila indiana sulla sabbia ancora fresca. Mio fratello Davide guidava la fila. Aveva appena terminato il primo anno delle medie, per cui…
WhatsApp-Image-2023-01-11-at-17.25.16

INFORME

Un brano per accompagnare la lettura: Informe è una parola strana. Difficile. È il genere di parola che mi capitava di sentire al telegiornale, ma anche di leggere nel romanzo…
WhatsApp-Image-2022-12-11-at-20.55.32

LA PROMESSA

Un brano per accompagnare la lettura Quando nonna mi dice che nella nebbia si nascondono i fantasmi, io ho undici anni. Siamo sedute sul tram arancione, quello collegato a un…
302c8b9a-8701-44d4-bbaa-e3abc9fd72b6

LEI

Un brano per accompagnare la lettura: “È proprio sicura di voler rovinare la vita ad un ragazzo così giovane?”Era la prima volta che qualcuno mi dava del lei. Quel pronome…
b929374f-eb4a-4948-ba36-3e03f39d641a

PRIMO PIANO

Un brano per accompagnare la lettura: La porta si apriva e si chiudeva ogni volta con un fastidioso cigolio. Era storta e pesante, come la maggior parte delle persone che…
e87d1fcb-3d8d-4a82-95b7-e73bcf70f77b

TESTAMENTO

Un brano per accompagnare la lettura: Laura quando guarda il mare non piange.Osserva lo sciabordio delle onde e il rifluire della schiuma mentre i piedi si coprono di sabbia grossa.Non…
b971fd28-129c-48e2-a24b-6b23a99e3e34

QUESTA PIANURA FIN DOVE SI PERDE

Un brano per accompagnare la lettura: Marco osservava il paesaggio intorno a sé: la campagna verde si estendeva a perdita d’occhio. Sembrava spingersi lontano, fondendosi all’orizzonte con il cielo sereno…
7830dd18-59a8-406f-8848-5db35bb32322

UNA STAGIONE AD EST

Avevamo pensato di trascorrerlo al caldo, l’inverno. Lei, poi, doveva aver pensato a qualcos’altro se infine era uscito fuori che l’unica valigia sul letto era la mia e le chiavi…
8f57d00c-615c-4734-b467-b52997b118aa

IL PAESE SOLLEVATO DA TERRA

Un brano per accompagnare la lettura: Mentre riprendevo fiato, mi calò addosso un’ombra. Mi voltai e vidi un uomo vestito elegante, come per un appuntamento. Se ne stava in piedi…
Ribollire-lentamente-senza-ardore-Sophie-Grace-Lyon

RIBOLLIRE LENTAMENTE SENZA ARDORE

Un brano per accompagnare la lettura: Viola continuava a girare la polenta: sembrava voler abbandonare ogni frustrazione in quella coltre gialla. Sentiva Giorgio vociare allegramente con Massimo, due pòrci aggrovigliati…
8230b559-f478-4e4c-96fb-1c306f32dd9f

UNA BRAVA BAMBINA

Un brano per accompagnare la lettura: Sono dieci minuti che mi spazzolo i capelli e ora sono elettrizzati e gonfi. A papà non piaceranno. Lui dice che le brave bambine…
Lassistente-di-volo-racconto-di-Giulio Foderà

L’ASSISTENTE DI VOLO

Un brano per accompagnare la lettura: Non sono più viva. Tutto è immobile intorno a me. Nessun cambiamento, nessuna differenza, nessuna tensione. Tutto è irrimediabilmente fermo. Io sono immobile, ferma.…
ba13f270-7cd2-4e5f-bb21-3ec98880907b

L’ASTA

Un brano per accompagnare la lettura: La musica forte viene tutta dall’altro appartamento. In quello adiacente c’è una signora, truccata finemente, che si morde le unghie, serrando energicamente le palpebre…
racconto Con l’acqua Maria Angela Maretti

CON L’ACQUA

Un brano per accompagnare la lettura: Non se l’aspettava, ecco, proprio non se l’aspettava, e forse proprio per questo era rimasta annichilita. La ginecologa l’aveva avvisata che due terzi delle…
VE-NE-DOVETE-ANDARE-DEFINITIVO

VE NE DOVETE ANDARE

Un brano per accompagnare la lettura: Ci pensi? È dalle scuole medie che ce lo dicono: finisci l’università e vattene a Berlino, vattene a Londra, che ci stai a fare…
racconto la moda dei manichini

LA MODA DEI MANICHINI

Un brano per accompagnare la lettura: 15 luglioQuesta mattina mi ha svegliata quel caldo afoso che crea piccole goccioline di sudore che strisciano lungo il viso, le gambe e la…
30843428-3f4e-45aa-80ea-d305c90d5f13

CARO LUIS

Un brano per accompagnare la lettura: Amore mio, la scrittura è terapeutica: per un attimo smetto di pensare che le mie parole si disperderanno nel nulla. Confido che una parte…
86ed87e4-b05f-40c7-a242-3a1ff3b601b0

LO SGUARDO DEL MARE

Un brano per accompagnare la lettura: Le andai incontro a passo svelto. Non volevo sembrare impaziente, ma non avevo nemmeno il pudore di far finta di fregarmene. Quindi avanzai velocemente…
20b27040-575d-4e0f-89a7-b8309d2e6de7

LA VERA STORIA DI ACHILLE E LA TARTARUGA

Se Achille avesse incontrato prima la tartaruga, forse non avrebbe mai fatto quella gara. Ma la gara si fece e Achille perse.Già, andò proprio così: il grande “piè veloce” fu…
silvia

LA FEBBRE

Un brano per accompagnare la lettura: Sta succedendo. Sta succedendo di nuovo. Si è svegliata prima di me, quando ancora trattenevo sotto le palpebre le tracce di un sogno finito…
Opera di Silvia Farina

DIALOGO DI DUE CANI BASTARDI – III PARTE

Questo è un racconto in parti. Per la PRIMA parte clicca qui, Per la SECONDA parte clicca qui. Un brano per accompagnare la lettura: VII – Le Sette Chiese Le…
Opera di Silvia Farina

ATTIENITI ALLA TRACCIA

Un brano per accompagnare la lettura: Dopo un lungo sbadiglio si sollevò stropicciandosi gli occhi, scosso dalla campanella della seconda ora. Il giovedì mattina era il giorno delle pulizie approfondite,…
Opera di Silvia Farina

IL VUOTO È PUNTUALE

Un brano per accompagnare la lettura: Ogni sera legge ad alta voce ansimando. Le parole le danno un piacere fisico. Le piace pensare alla lettura come a qualcosa di necessario:…
CANI-BASTARDI

DIALOGO DI DUE CANI BASTARDI – II PARTE

Questo è un racconto in parti, per leggere la prima clicca qui. Un brano per accompagnare la lettura: IV – La piccola Venezia I cani bastardi giunsero in una via…
Opera di Silvia Farina

LO STUPIDO DI TURNO

Sono lo stupido di turno, fino alla fine ci ho creduto.  Dovevo capirlo prima che sarei rimasto fregato. Troppi occhi nei miei occhi, ogni santo giorno, sono arroganti e mi deridono. Pretendono domande, così…
Opera di Irene Puglisi

MILLENOVECENTOTTANTAQUATTRO

Esterno giorno. Il cielo è di un rosso inverosimile, fasullo. C’è una strada sterrata, tra filari di alberi e campi verdi. Sulla strada, un’utilitaria bianca. A bordo dell’utilitaria, una famiglia…
Opera di Irene Puglisi

LA MORTE DI MIGUEL

Miguel Suarez è un nome scritto su un cartellino di carta bianca, fuori dalla cella, proprio come tutti noi.Miguel faceva un riso fantastico, da leccarsi i baffi.«Mia madre mi ha…
Opera di Irene Puglisi

LA PRIMA

Un giorno arrivò in paese questa strana famiglia. Vidi due adulti, probabilmente i genitori e due bimbi piccoli, erano troppo lontani da me, per indovinarne l’età, notai solo che entrambi avevano i capelli corvini.Dell’apparizione di questa famiglia non se ne rese conto nessuno…
Opera di Irene Puglisi

ROSA MAIALINO

Un solitario e pallido raggio di sole illuminava il cuscino di fianco al mio, vuoto.  Non avevo ancora iniziato a preparare la colazione, quando sentii Titan abbaiare in giardino. Guardando dalla finestra vidi Mathias, il figlio…
WhatsApp Image 2020-08-12 at 10.03.30

DIALOGHI DI DUE CANI BASTARDI

I – Alla stazione di Bologna La carezza pallida dell’alba iniziava a nudare quieta i colori dei binari vuoti e dei marciapiedi lucidi. Davide e Giulio, due cani bastardi, erano…
5d227a73-8388-4167-8265-791c0e758897

UN FOTTUTO REPRESSO

Ancora mezz’ora e questo maledetto turno domenicale sarà finito. Oggi sembrano tutti impazziti. Rita Scalzi si stropicciò gli occhi affaticati, poi prese a giocherellare con la penna stilografica, ricevuta in regalo anni prima, al…
WhatsApp Image 2020-06-10 at 22.55.44

MORTE DI UN SENTIMENTALE

Peppino Sparaccino seppe di dover morire in un caldo pomeriggio di luglio. Poche parole su un biglietto “Ti ucciderò stasera a mezzanotte”. Un tremito gli attraversò il corpo, ma l’uomo non si scompose più di tanto. Era sempre…
Opera di Irene Puglisi

PIÙ DI UNA COSA SOLA

Il ciliegio è un albero banale, ma i suoi fiori bianchissimi portavano sempre Cristina a posare lo sguardo su quello del vicino, così ben visibile dalla loro finestra. Soprattutto in primavera, quando il vento soffiava leggero…
Racconto di Luca Grisolia

LA MORTE DI CHARLEY

Cosa ne sarà di CharleyChe cadde mentre lavorava E dal ponte volò e volò sulla strada Suoni meccanici e metallici scandivano la mattinata del cantiere e dei suoi operai. Piccoli…
Io

IO

Poi fu un dolore che inchiodava il cervello, talmente deciso che sembrava lo stesse riposizionando nel suo ricetto cranico.In principio fu la luce. Una pugnalata agli occhi che in  pochi…
Massimo Russo

IL PASSAGGIO PEDONALE

Quando la mattina vado al lavoro trovo sempre tanto traffico. In tutto devo percorrere solo quattro chilometri, ma spesso a Roma ci si impiega anche una buona mezz’ora per coprirli.…
IMG-20200101-WA0023

MARMELLATA

In quel momento il tempo rallenta, addensandosi. I secondi cominciano a scivolare via lentamente, come la goccia di marmellata sul piatto quando è pronta. Vorrei alzare quel piatto e passarci…
WhatsApp Image 2019-12-12 at 16.08.44

TRENO

I polsini della camicia blu oltremare accompagnano i polsi olivastri, mani lunghe scorrono le pagine di un bel volume, elegante, blu con le rifiniture dorate.Non riesco a leggere il titolo,…
fullsizeoutput_1ecc

LO SPECCHIO

Muro, destra, muro, sinistra, muro, indietro. Muri a destra, muri a sinistra, muri pastosi, muffiti, fracidi. Trascinava dietro il suo filo, novello Teseo guidato da una novella Arianna. In quella…
Scorpione, Teresa David

LA TORTORELLA

Quel pomeriggio d’estate, in una campagna calabrese, il sole bruciava sulla pelle dei contadini che raccoglievano i frutti della terra. Non c’era una macchia d’ombra nei campi e si aveva…
Chiara Marazzina

IN APNEA

Monica afferra la giacca in pelle, lanciata la sera prima sulla sedia della camera. Se la mette dando le spalle allo specchio. Si dà un’occhiata veloce solo prima di uscire…
fullsizeoutput_1e5f

ALBA

Tutto ciò che le rimaneva era la preghiera. Sedeva su una sedia di vimini in un angolo della stanza, ingobbita dagli anni. Le dita rugose scorrevano i grani del rosario.…
fullsizeoutput_1e0a

CHIOCCIOLA

Uscì di casa nella sera. Il portoncino si chiuse alle sue spalle, con un clangore irrispettoso verso il silenzio della strada. Il cielo, non ancora tutto nero, portava uno spesso…
Elena Marras

IL GIARDINO DI MARIANGELA

Contavo le margherite nel mio giardino. Faceva un caldo bestiale quell’estate e stare in casa era impossibile, tutti cercavano riparo dall’afa nei praticelli, sotto agli ulivi e ai peschi, o…
WhatsApp Image 2019-05-11 at 16.25.12

L’INFARTO DI NINÌ BENGASA

Era maggio. O aprile inoltrato? Non ricordava mai la data precisa. Resta il fatto che il verde acido della collina gli trafiggeva la vista. Allora non poteva far altro che…
Scorpione, Teresa David

SCORPIONE

L’occhio brillava di pura malignità. La stanza era immersa nella penombra del crepuscolo, spezzata solo dal fascio di luce gialla della lampada da tavolo: un riflettore puntato sulle abbondanti mazzette…
fullsizeoutput_1ecc

IN VINO VERITAS

Come tutte le sere usciva di casa sgraffignando qualche soldo dalla borsa della madre e attraccava attorno ad uno dei banconi dei bar del centro, regolarmente pieni di uomini distinti…
Vanessa Morreale

TULIPANO

Bulbo sedeva sul sedile posteriore. La schiena descriveva un arco perfetto, la maglietta bianca impregnata di sudore aderiva alle sue curve, al grasso sul ventre. Il volto, imbrunito dal sole,…

I materiali presenti in questa pagina sono soggetti a diritto d’autore. La pubblicazione di questi materiali al di fuori di questo indirizzo web non è consentita.