Maggio 2020 – La meccanica

Articolo di Teresa David

La meccanica del viaggio di Fast Car

Fin dal suo primo album, Tracy Chapman compose musica folk rock impregnata di un profondo senso sociale. Fast car è uno dei suoi primi singoli in cui la protagonista del…
Articolo di Anna Nicolini

I meccanismi dello sguardo

A metà Ottocento, in una Parigi al centro del nuovo sguardo fotografico, Manet, Degas e Caillebotte aprono un sentiero, all’interno della storia dell’arte, che porta lo spettatore a chiedersi: “qual…
Articolo di Mattia Sonzogni

Il pianoforte moltiplicato: Bacchanale di John Cage

Con i primi esperimenti di Cage la modifica del suono degli strumenti, operato agendo sulla loro meccanica, si afferma come parte del processo compositivo. Prima per necessità, poi come atto…
Articolo di Elena Sofia Ricci

Una prigione di segni

Fuggire da una prigione in crescita, nell’accumulo di tentativi falliti e possibilità da scartare: questo l’obiettivo che si prefigge Edmond Dantès nel racconto Il Conte di Montecristo (in Ti con Zero, Einaudi, 1967)…
Articolo di Elena Marras

Il cuore sotterraneo di una Metropoli(s)

Metropolis è un film di fantascienza del 1927 scritto da Thea von Harbou e diretto dal marito Fritz Lang. Quest’opera ambientata in un futuro distopico racconta di una città in…
Articolo di Manuela Spinelli

La moralità meccanica contro l’ultraviolenza

Fantapolitico e distopico, il romanzo Arancia Meccanica sposa la tematica dell’ultraviolenza nella robotica più intimamente psicologica. L’opera fa la sua comparsa in pubblicazione nell’anno 1962 e deve la sua nascita…
Articolo di Leila Ghoreifi

Leonardo da Vinci: il genio del paradiso meccanico

Oggi, a distanza di un anno dalle celebrazioni del cinquecentenario della morte di Leonardo Da Vinci, viene ricordata una delle sue opere più straordinarie, la Festa del Paradiso (1490), che…
Articolo di Alice Dusso

Eichmann e la meccanica del male

Nel noto saggio La banalità del male (1964), Hannah Arendt accende la luce sul marchingegno disumano che ha scisso per sempre la decisione etica dalle sue conseguenze. Ingranaggi, nastri e…
Articolo di Giordano Coccia

La locomotiva di Satana a Bologna

Nel settembre 1863, all’età di 28 anni, Giosuè Carducci scrive l’inno A Satana, nel quale si scaglia contro l’oscurantismo religioso a favore del mito positivista del progresso. All’indomani della nascita…