Dalla città incantata alla società globalizzata

© Filippo Ilderico, 13 dicembre 2018
Fotografia di Filippo Ilderico, © Filippo Ilderico, 13 dicembre 2018

Davide Magliacano, con la sua opera Babel – Le città fluttuanti, e Steve Cutts, autore dell’opera La società moderna, sono artisti che rappresentano due volti della società contemporanea: una immaginaria e armonica, l’altra estremamente reale e globalizzata.

Babel – Le città fluttuanti, opera di Davide Magliacano, rappresenta uno degli esempi di città incantata, differente dalla società odierna. Questo dipinto, realizzato con differenti tecniche, dall’acquarello al gouache alla matita, raffigura una mescolanza di stili architettonici derivati dai viaggi fatti dall’artista in Giappone, a New York e in Europa. Magliacano si ispira al celebre regista e animatore giapponese Hayao Miyazaki, in particolare a La città incantata, e all’Ukiyo-e, letteralmente “mondo fluttuante”, una particolare tipologia di stampa artistica giapponese del periodo Edo (XVII –  XIX secolo).

In particolare, Magliacano vuole rappresentare una società completamente diversa, immaginaria, armonica e lineare. Strati di culture e architetture differenti si sovrappongono, ognuno mantenendo la propria individualità, e convivono trovando, insieme, armonia. Secondo l’artista, le città fluttuanti custodiscono al loro interno, al sicuro da sguardi indiscreti, la propria anima, quel mistero imperscrutabile celato tra vicoli, strapiombi e angoli bui.

Un’opera che restituisce invece un volto diverso della società è l’illustrazione La società moderna di Steve Cutts, in cui sono rappresentati molti operai che lavorano per poter modellare un cervello e incidervi sopra loghi e marche di ogni tipo. L’intento dell’artista è quello di mostrare come la società sia profondamente soggetta alla globalizzazione e al progresso: l’artista critica in modo negativo l’atteggiamento della società che valorizza quell’attaccamento alla materialità da cui essa è assorbita.

Babel e La società moderna possono essere viste come rappresentanti di due volti della società di oggi, nell’esigenza di conciliare l’armonia e i valori etici con il progresso della società globalizzata che si sta evolvendo sempre di più.

Leila Ghoreifi

 

Add a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *